Blog: http://PierfrancoRavotto.ilcannocchiale.it

Barbablù

Ho letto Barbablù di Kurt Vonnegut, sedicente autobiografia di Rabo Karabekian, ex pittore armeno, "orbo" per ferita di guerra, ricco collezionista nel campo dell'espressionismo astratto, acuto (cinico?) osservatore di sè stesso (dell'umanità?).



Cosa nasconde Rabo nel patataio? "Senta, pensi a qualcos'altro, a qualsiasi altra cosa. Io sono Barbablù e quello studio è la mia stanza proibita, per quanto la riguarda".

"Ecco come ci siamo conosciuti: lei sconfinò un pomeriggio nella mia spiaggia privata, senza sapere che era privata. Non aveva mai sentito parlare di me, dato che odia l'arte moderna.
...
Mi avvicinai tanto, comunque, da dirle 'Salve'.
La sua curiosa risposta fu: 'Mi dica come sono morti i suoi genitori'.

..."

Lo consiglio.


PS
L'immagine contiene il Link con l'area dedicata a questo libro su Anobii. Ne parlerò.

Pubblicato il 27/12/2007 alle 16.49 nella rubrica Letture.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web